Palazzo Carciotti


Palazzo Carciotti - Cupola

Affacciato da una parte su Canal Grande e dall’altra verso il mare Adriatico, questo palazzo con la sua cupola di rame e le colonne ioniche racconta la storia della famiglia Carciotti, una della tante nobili famiglie immigrate di commercianti che hanno costruito la storia della città di Trieste, grazie al mare e al commercio.

Leggi su Wikipedia


dal libro I morti del Carso
Un lato del Canal Grande era dominato dall’imponente Palazzo Carciotti, con sei colonne ioniche e la cupola di rame al di sopra della facciata principale. Una volta aveva sentito dire che il commerciante greco Demetrio Carciotti, che l’aveva fatto costruire, verso il 1750 era fuggito a Trieste con metà del tesoro pubblico egiziano e aveva investito appassionatamente il danaro nello sviluppo della città. Molti conoscevano questa storia, ma nessuno era in grado di menzionargli una fonte attendibile da cui provenisse. Altri invece dicevano che non era stato Carciotti bensì il barone Revoltella a investire il danaro nella costruzione del Canale di Suez. Ma la storia è illuminante: i crimini finanziari si addicevano a una città portuale e commerciale molto più di quegli omicidi singolari e abbastanza spesso assurdi con i quali aveva sempre a che fare.


View Full-Size Map and Directions

Leave a Reply