“Veit Heinichen è e rimane il Fellini del romanzo noir”  Walter Grünzweig

“Veit Heinichen è molto più di un abile narratore di avvincenti storie criminali, è una sorta di cronista dei cambiamenti europei. Chi legge Heinichen ha il piacere di imparare a osservare l’Europa con altri occhi”  Volker Albers

Benvenuti nel mondo di Veit Heinichen

Veit Heinichen è lo scrittore che ha creato Proteo Laurenti, il commissario che indaga il malaffare e la criminalità nella città di mare e di confine dell’estremo Nord-Est, Trieste. I suoi romanzi noir ci portano alla scoperta degli straordinari mondi in cui si incontrano il Mediterraneo e l’Europa di Mezzo e in cui il confine, mentale, politico, storico e geografico rappresenta il nodo centrale del territorio, tanto per Laurenti quanto per il suo autore.

I romanzi di Veit Heinichen disegnano la mappa di un mondo in cui l’Europa è di casa, lo è stata e continua a esserlo. Guidati dalle parole dei romanzi di Veit Heinichen navigate nei luoghi di Proteo Laurenti per scoprire tutte le tappe di un viaggio non solo letterario, troverete infatti i paesaggi, le vicende della storia, i sapori e gli amici che hanno reso queste terre un punto d’osservazione privilegiato per la la creatività di Veit Heinichen.

Il nuovo romanzo di Veit Heinichen

          Dal 1 settembre in Germania!

  • Scherbengericht

    Il commissario Laurenti commette un errore – sara’ la fine delle inchieste triestine? Dodici testimoni hanno accusato Aristèides Albanese che si è fatto diciassette anni in carcere per omicidio. Adesso è uscito e si vuole vendicare dei suoi carnefici in un modo molto speciale perché Aristèides è un cuoco e pianifica e preparare per i […]

Prossimi Appuntamenti

Ultime News

  • libr 7 legg

    Padova

    27 giugno ore 18 Libreria Pangea – Padova

Interviste

Recensioni

  • La-Giornalaia-Amica-Maggio-2017RECFT

    Amica

    Davvero una bella coppia Proteo Laurenti e Veit Heinichen. Pietro Cheli su La Giornalaia

Documentari

Luoghi

  • CIMG0208

    Le pedocere

    Un elemento del paesaggio marino triestino, particolmente caro ai romanzi di Veit Heinichen